Cinque secoli da Lutero

Cinque secoli da Lutero. La Riforma in Val Maira e nel Marchesato

All’interno del programma di avvicinamento al 28 maggio 2028, data in cui la Valle Maira celebrerà i suoi 1000 anni, Espaci Occitan organizzò il dialogo a più voci Cinque secoli da Lutero. La Riforma in Val Maira e nel Marchesato.

Un evento in cui il tema centrale è Protestantesimo e Riforma, ma soprattutto la presenza dei riformati nelle valli piemontesi e in Val Maira.

Infatti, la Valle Maira, che oggi appare un territorio marginale e decentrato, in quell’epoca era pienamente inserita nella Mitteleuropa, tanto da ospitare una comunità calvinista molto attiva. Un fermento religioso, politico ed economico, che evidenzia la capacità di convivenza pacifica tra diverse fedi, un valore meritevole di riflessione ancora oggi.

Sono intervenuti alla discussione il Vescovo Emerito della Diocesi di Saluzzo Monsignor Giuseppe Guerrini, il Pastore in emeritazione Bruno Rostagno, Davide Rosso, Direttore della Fondazione Centro Culturale Valdese, e gli storici locali prof. Secondo Garnero e prof. Roberto Olivero.

L’evento si è poi concluso con lo spettacolo teatrale Martin Lutero. Cantato e recitato da Maura Bertin e da Jean-Louis Sappè del Gruppo Teatro Angrogna, ha un copione scritto con la consulenza di Pastori valdesi e dello storico Albert De Lange.

SCARICA IL COMUNICATO STAMPA
SCARICA LA LOCANDINA

Interventi

RELATORI

Roberto Olivero

Roberto Olivero, nato a Cuneo il 19 febbraio del 1967, oggi è Professore presso Istituto di Istruzione Superiore "Virginio - Donadio"di Dronero. Laureatosi in Lettere moderne, è un [...]

Hanno Collaborato

2022-06-08T15:18:16+02:00

Condividi questa storia, scegli tu dove!

Torna in cima